Igiene orale

Spazzolino, filo e collutorio

igiene dentale

Spazzolino, filo e collutorio sono l'abc dell'igiene dentale.

Per utilizzare correttamente lo spazzolino, occorre inclinarlo di circa 45° muovendolo dalla gengiva verso i denti per rimuovere la placca. Per pulire le superfici interne dei denti anteriori occorre invece avere l'accortezza di muover lo spazzolino con un movimento rettilineo dall'interno verso l'esterno della bocca.

Nel caso si utilizzi uno spazzolino elettrico, più efficace di quello tradizione, è fondamentale mantenere l'inclinazione di 45°, non sono invece necessari i movimenti, ma occorre stazionare su uno stesso punto per qualche secondo.

Dopo aver lavato bene i denti è buona norma utilizzare il filo interdentale almeno una volta al giorno. Tagliate un pezzo di filo della lunghezza di 40 cm, avvolgetelo intorno al dito medio di entrambe le mani per due giri e tendetelo tra i pollici e gli indici. A questo punto strofinate il filo sulle superfici tra un dente e l'altro, mantenendolo sempre teso. Attenzione a effettuare il movimento delicatamente facendo attenzione a non traumatizzare la gengiva.

Infine è buona norma sciacquare per una ventina di secondi la bocca con un collutorio antibatterico per pulire la linea gengivale e tutto il cavo orale, eliminando i batteri nocivi, anche nei punti difficili da raggiungere con il semplice spazzolare.

A volte però una corretta igiene dentale quotidiana non basta. In questi casi lo Studio dentistico del dottor Fabio Polo interviene con una o più sedute di pulizia-igiene professionale ambulatoriale, seguite da sedute di scaling che consentono la rimozione sottogengivale di placca e tartaro, cause determinanti nello sviluppo della malattia parodontale. Ma anche fluorizzazione, vale a dire applicazione di fluoro sul dente con una sostanziale riduzione d incidenza della carie nei bambini.

Share by: